Stampaggio acciaio a caldo

Fumi e polveri da presse di stampaggio

Fumi da forni di riscaldo

Fumi da centri di lavoro, torni   e frese

Fumi da operazione di tempra

Polveri da sabbiatrici o pallinatrici

Polveri da molatura – saldatura 

Anche se l’ambiente negli stabilimenti di stampaggio a caldo dell’acciaio in questi anni è notevolmente migliorato, questa rimane una delle lavorazioni in cui la captazione e filtrazione completa di fumi e polveri, fini e pesanti, che si producono,  è ancora molto impegnativa e le soluzioni sono da personalizzare alle singole lavorazioni.

Per ottenere buoni risultati è importante che la cappa sia progettata tenendo conto del tipo di lavorazione. Si devono aspirare e filtrare I fumi, vapori e polveri fini, prodotti dalla lubrificazione dello stampo e dalla deformazione del materiale, captare anche la maggior parte delle polveri più grossolane, ma evitando che vengano aspirate dal collettore di collegamento al filtro per evitare che si depositino lungo il percorso e che lo possano consumare per abrasione. Se queste polveri rimangono a terra all’interno della cappa sono facili da recuperare e non sono dannose alla salute.

I filtri più utilizzati sono:

Per la ventilazione di ambienti:

Contattateci e Vi proporremo le soluzioni più appropriate a risolvere il problema.


Trova la soluzione più adatta

Individua la soluzione più
indicata per le tue specifiche
esigenze in base alla tipologia
di Lavorazione e di Inquinante.